Cerca nel blog

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 27 aprile 2012

Calendario mercatini ed eventi



Domenica 3 giugno mi troverete all'ingresso principale 
 dell’AREA 12, l’area commerciale del nuovo Stadio della Juventus


Domenica 10 giugno mi troveTripoli via Nicola Fabrizi
Domenica 17 giugno mi troverete in Tripoli

Questo calendario è in continua evoluzione. Di volta in volta sarà aggiornato ed integrato

Aurora boreale




Bellissima labradorite e rame. Questa pietra ha la caratteristica di emanare dei bagliori particolari. Ne vedete uno nell'ultima foto in basso. Vedete quella specie di piccola saetta celeste chiaro nella terza pietra a partire dall'alto?

giovedì 19 aprile 2012

Mille e una notte

Qualche giorno fa, un mio contatto, mi ha chiesto un anello. Come faccio  sempre , le ho chiesto i colori desiderati. Avendo ancora le pietre prese in USA, ho preso  dell'ametista(viola), del quarzo citrino(arancione) e del peridoto(verde).
Il giorno dopo  mi ha chiesto anche un ciondolo che gli si potesse abbinare ma ricco di perle di fiume(un'altra come me che le perle le metterebbe anche nel caffè). E il risultato è quello che vedete in foto :)
Per il ciondolo ho usato perle di fiume a chicco di riso bianche, microperle di fiume grigio, peridoto, ametista, quarzo citrino, mezzi cristalli, perla scaramazza, alluminio e cuoio.

Man mano che  montavo questo ciondolo, pensavo alle favole delle Mille e una notte. La mia mente andava nelle grotte dove Alì Babàtrovò i tesori dei ladroni. Vi lascio un sunto della favola:) Raccontatela ai vostri bimbi o ai voistri nipotini. Io lo farò questa sera:)










Alì Babà e i 40 ladroni

Ali Baba è un legnaio molto povero. Un giorno, mentre ʿAli taglia legna, sente delle voci. Si nasconde sopra un albero, dal quale ascolta il capo di una banda di 40 ladroni pronunciare la formula magica che permette l'apertura della roccia di una caverna: «Apriti, Sesamo!» e la formula magica per richiuderla: «Chiuditi, Sesamo!». Dopo che i ladroni (entrati precedentemente all'interno della caverna) ne escono e si allontanano, ʿAli Baba pronuncia a sua volta la formula e penetra nella caverna, scopre tesori ammassati al suo interno e preleva una parte d'oro. Suo fratello, Qāsim, che è abbiente per aver sposato la figlia di un ricco mercante, ma che non ha aiutato mai il fratello indigente, è sorpreso dall'improvvisa fortuna di ʿAli Baba che gli rivela la sua avventura.


Qāsim si reca allora alla caverna ma, turbato dalla vista di tante ricchezze, non ricorda più la formula che gli permetterebbe di uscirne. I banditi lo sorprendono nella grotta, lo uccidono e tagliano a pezzi il suo cadavere. ʿAli Baba, inquieto per l'assenza del fratello, si reca alla grotta e ne scopre i resti, riportandoli presso la sua abitazione. Con l'aiuto di Margiāna, sua schiava assai abile, riesce a inumare suo fratello senza attirare l'attenzione dei vicini.


I banditi non ritrovano più il cadavere e capiscono che un'altra persona conosce il loro segreto. Finiscono per trovare l'abitazione di ʿAli Baba. Il loro capo si fa passare per un mercante d'olio e chiede ospitalità ad ʿAli Baba. È accompagnato da un convoglio di muli carichi di 38 giare. Una di esse è piena in effetti di olio ma ciascuna delle restanti 37 nasconde un bandito. Insieme hanno progettato di uccidere ʿAli Baba nel sonno.


Margiāna scopre il loro piano e uccide i banditi nascosti nelle giare, versando olio bollente in ognuna di esse. Quando il capo va a cercare i suoi complici, scopre i suoi complici morti e fugge.


Per vendicarsi, qualche tempo dopo, il capo dei banditi s'insedia come commerciante nella zona e avvia un legame d'amicizia col nipote di ʿAli Baba, che nel frattempo aveva ripreso gli affari del padre. Il bandito è invitato a mangiare nella casa del nipote, ma Margiāna lo riconosce. In onore degli invitati ella esegue una danza, nel corso della quale manovra una spada che, improvvisamente, pianta nel cuore del capo dei banditi. Così la storia termina positivamente per ʿAli Baba e la sua famiglia, fatta eccezione per l'egoista fratello Qāsim.

mercoledì 18 aprile 2012

Parure ventaglio di luce

Ciao a tutti :)
Ricordate la fantastica e luccicante collana Ventaglio di luce?
http://groviglidifilieperle.blogspot.it/2012/02/ventaglio-di-luce.html

Ho appena finito il bracciale e l'anello. Appena possibile, farò anche gli orecchini ventagliosi :)










Allora? Vi piacciono?

venerdì 13 aprile 2012

Orchidea selvaggia, per modo di dire.

Quando ero ragazzina, ricordo che c'era tanto mistero sul film Orchidea selvaggia. Immaginavo fosse qualcosa di scabroso.
In realtà sciocchezzuole rispetto a ciò che trasmettono in prima serata oggi.
Comunque non centra nulla con la collana che vi voglio mostrare. mi piaceva il titolo del film e quindi....

Anche per questa collana ho utilizzato delle perle di ceramica. A differenza dell'altra in rame, ho aggiunto dei mezzi cristalli della stessa tonalità delle perle in ceramica.
Spero vi piaccia e se il titolo non vi piace, ditemelo pure hahah

giovedì 12 aprile 2012

Delicate cloisonnè

Già da un pò di tempo avevo pensato di fare qualcosina in chainmail. Avevo questa minuteria color champagne e queste delicatissime cloisonnè e ho provato :)
Ho utilizzato una lavorazione semplice semplice ma vi assicuro che sono veramente molto molto delicati, sia gli orecchini che il braccialetto.
Le monachelle sono state realizzate a mano con del filo in ottone.




Orchidee, che passione!

Chi mi conosce un pochetto, sa che adoro le orchidee. Saranno i colori, sarà che richiamano i paesi tropicali... non saprei spiegarvi il perché. So solo che le adoro!

Ho iniziato da un pò di tempo una sorta di collezione di piantine e ieri sera, mentre cercavo di far addormentare i miei indistruttibili figli, ho fatto un'orchiedea a crochet:)



Spero che il risultato sia di vostro gradimento. I materiali utilizzati sono rame e ceramica :)
P.s. quelle in foto sono le mie amate orchidee che sono perennemente piene di fiori.